Roma 11-13 Mag 2012 “Festival di Teatro Dell’Oppressa”



Roma 11-13 Mag 2012
Festival di Teatro Dell’Oppressa
a cura  di Parteciparte

Riceviamo e pubblichiamo volentieri

Poiché nella gran maggioranza dei casi l’oppressione si manifesta contro le donne, abbiamo deciso di organizzare un festival che riconosca l’esistenza di un dominio maschile. Questo non è una questione femminile, né un fatto marginale. È un problema di società che vogliamo affrontare o decostruire con il teatro, coinvolgendo tanti spett-attori, per creare relazioni equilibrate tra i sessi, per allenarci ad affrontare situazioni inaccettabili, che nè uomini nè donne possono più tollerare.

Se da un lato il corpo delle donne è divenuto  il migliore veicolo per mettere in vendita il mondo, dall’ altro lato si accusano le donne di essere disposte a tutto per una vita agiata. Intanto vengono cancellati diritti conquistati con gran fatica. Si accusano le madri di approfittare della cura dei figli per prendere potere sugli uomini e intanto tutto un sistema le sta riportando a casa, allontanandole dalla sfera pubblica e negando loro la propria indipendenza e realizzazione personale.

 

Da dove ricominciare ?

Dall’infanzia alla scuola, dal  “rimorchio” alla riproduzione, dalla quotidianità della coppia al mondo del lavoro, c’è tutto un insieme di relazioni da ristrutturare. Crediamo che solo delle tecniche ludico-teatrali ci possano permettere di decostruire vecchi schemi scomodi per tutti, e costruire relazioni profonde, creative e sane, senza farci venire il mal di testa.

Ci saranno diversi laboratori:

un laboratorio solo per donne sulla decostruzione del genere.
Mentre lo stesso laboratorio si svolgerà in parallelo solo per uomini, con un momento di incontro tra i due gruppi.

Ci sarà una formazione condotta da una formatrice internazionalmente riconosciuta, che verrà dalla Turchia per  farci lavorare sul rapporto tra i sessi col TDO.

Diversi spettacoli, presentazioni, dibattiti.

Alessandra, Claudia, Ilaria e Manuela

 

 

Programma
Venerdi 11 maggio

  • Ore 16.00 Accoglienza, presentazione del festival.
  • Ore 17.00-20.30  La gabbia di genere (la cui porta è aperta) prima parte, due gruppi.Un workshop per donne e un altro per uomini, per lavorare col TDO sui modelli di genere che ci vengono imposti e che vogliamo cambiare
  • Ore 21.30 Rapporto CEDAW: la situazione delle donne in Italia nel 2011
  • Ore 22.00 Teatro Forum, a cura di Parteciparte: Mio fratello? figlio unico !

sabato 12 maggio

 

 

  • Ore 10-13.30 La gabbia di genere, seconda parte, un solo gruppo. Uomini e donne condividono le proprie problematiche attraverso giochi esercizi e scene.
  • Ore 14.30-19.30 Formazione di TDO con Jale Karabekir (Istanbul), prima parte. La decostruzione e la ricostruzione del genere, aperto a tutte/i.
  • Ore 21.15 Esta noche, No!!! Teatro Forum a cura di Averlasailas (Barcellona)
  • Ore 22.30 Di mamma ce n’è una sola… e di papà ?
  • Teatro Forum a cura di Teatrindifesi (Modena)A seguire: Disoppression party !!! Con Musica e Danza

 

Domenica 13 maggioOre 11.00 Racconti di pratiche di liberazione, a cura di Preziosa Salatino (Palermo)

 

  • Ore 12.00 Tavola rotonda in carne e ossa: Il genere del TDO in Italia
  • Ore 14.30-20.00 Formazione di TDO con Jale Karabekir, seconda parte.
  • Ore 19.00 Presentazione dei risultati della formazione di Jale, aperto a tutte/i.
  • Ore 21.00 No Ospedali, no parti ! Teatro Forum a cura di Teatro instabile della Tuscia Romana
  • Ore 22.30 Fine del festival

 

Pranzi e Cene organizzati dai Richiedenti d’Asilo di Roma: 5€ a pasto
Workshop la gabbia di genere: 20€
Formazione con Jale Karabekir: 40€

Presentazioni e dibattiti sono gratuiti
Spettacoli: uscita a Cappello

Aggiornamenti: al sito Parteciparte
Mail di contatto: [email protected]

 

Per informazioni sul Teatro Dell Oppresso: www.parteciparte.com  
Per Iscrizioni: [email protected]

 

Maschile Plurale

"Raffina i sentimenti, trasgredisci i rituali"

Potrebbero interessarti anche...