Giu 2010 “Adesione al Napoli Pride Nazionale” di Mp

L’ADESIONE della ASSOCIAZIONE NAZIONALE

MASCHILE PLURALE al NAPOLI PRIDE NAZIONALE 2010


logo_mp_-_napolipride2.jpg

Siamo una rete di uomini, di diverso orientamento sessuale, appartenenti a gruppi formali ed informali, accomunati dall’impegno nella messa in discussione dei modelli tradizionali dell’«essere maschio», dalla ricerca di percorsi di libertà e dal ripensamento delle relazioni tra i sessi.

 

 

Da sempre noi uomini ci siamo definiti con la nostra immagine pubblica. Lo status, la carriera, il potere, il prestigio, l’onore fondavano la virilità e il senso di sé degli uomini. La faccia pubblica era garante di un ordine esteriore ed interiore. Per questo la paura di perderla è sempre stata una minaccia potente per ricondurre il comportamento e le espressioni degli uomini lungo binari consueti e rassicuranti. Ancora oggi, questo impedisce a molti di noi di scoprire serenamente gesti, momenti e spazi relazionali della nostra vita quotidiana.

Il piacere di abbracciare, accarezzare, scambiare affettuosità, o anche semplicemente di godere della bellezza dei visi e dei corpi in una dimensione di intimità e condivisione, sono esperienze in cui gli uomini si limitano. E così, una parte del nostro desiderio e delle nostre emozioni viene quotidianamente amputata fino al punto di abituarsi a questo vuoto.

Come Associazione Nazionale Maschile Plurale aderiamo al “Napoli Pride 2010 per celebrare alla luce del sole la diversità e la sua bellezza. Perché, nella festa, si sciolgano paure e rigidità e si rafforzi il coraggio e la libertà di tutti e di tutte. Saremo il 26 giugno a Napoli per rivendicare il rispetto dei diritti e per affermare scelte libere e consapevoli nella vita affettiva e sessuale e per smascherare le fobie che le minacciano.

Fobie – e ipocrisie – che mascherano appena le nostre fragilità. Come maschi, giovani e adulti, per “salvare la faccia” nello spazio pubblico come in quello domestico, nel tempo del lavoro come in quello libero, ci priviamo di parti importanti della nostra sensibilità, sottraendole alla bellezza del mondo: voci interiori, esperienze corporee, emozioni, parole diverse, inquietanti ma anche urgenti e profonde. A queste privazioni si reagisce con ironia, stigmatizzazione, insulti, minacce, ricatti, fino alla violenza e all’assassinio contro omosessuali, lesbiche e trans.

Lavoriamo alla riuscita del Napoli Pride non per proporre nuove “identità” o “nuove maschilità” ma per festeggiare insieme la molteplicità: di come siamo, di come ci esprimiamo, di come desideriamo e amiamo. Ciascuno di noi manifesta il proprio essere in modi e forme diverse, a seconda del contesto, delle relazioni, dei momenti.

Sentiamo che la fedeltà a noi stessi non è una fedeltà ad un’identità, qualunque essa sia, ma piuttosto una fedeltà ad una pluralità e complessità, a qualcosa in perenne mutamento proprio perché vivo.

Invitiamo tutti gli uomini che condividono queste parole a rendere visibile la loro presenza e a partecipare con noi al Napoli Pride il 26 giugno 2010.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE MASCHILE PLURALE

Maschile Plurale

"Raffina i sentimenti, trasgredisci i rituali"

Potrebbero interessarti anche...