Per non condannare a morte l’amore. Verso un nuovo alfabeto del cuore maschile

PER NON CONDANNARE A MORTE L’AMORE.

VERSO UN NUOVO ALFABETO DEL CUOLE MASCHILE

di Mario Bolognese

 

Per acquistare questo libro illustrato (€ 6,60), di pag. 90, clicca sul seguente link: www.paypal.me/santomariogattuso/6,60, dopo il pagamento inviate la ricevuta per richiedere il libro a [email protected]

 

Mi faccio carico, come genere, di ogni femminicidio, anche psicologico o culturale, e per questo, con questo mio libro on line, propongo un cammino da condividere:

Per non condannare a morte l’amore…Verso un nuovo alfabeto del cuore maschile

di Mario Bolognese

Le voci trattate, seguite da piccole fiabe, sono:

Amorosità – Amore cortese (amour courtois) – Anima – Animali – Arredamento – Attenzione – Bacio – Bellezza (…le rughe…) – Buio – Casa – Cibo – Coppia – Corteggiamento – Desidero – Dialettica – Differenza ( di genere ) – Dono – Emozione – Fiaba – Figlie – Figli – Fiore – Fuga ( dall’amore ) – Gelosia ( e femminicidio ) – Gioco – Intimità – Lasciarsi – Litigio – Mito – Respiro – Sensibilità – Silenzio – Solitudine – Tenerezza – Vino (e drink). Segue un itinerario creativo di note per accompagnarci in questo viaggio…

Grazie Mario Bolognese

[email protected]

 

Dall’introduzione dello psicologo Claudio Riva, Vicenza

L’uomo che sa di essere in crisi in qualche modo si mette in discussione, quello che non sa o non pensa di esserlo è totalmente assorbito dalle sue strade maschili e maschiliste …. Faccio della mia vita un’opera d’arte perché mi lascio fare dal creato… L’autonomia si conquista cedendo alla dipendenza dal cosmo, e la poesia consente di mantenere questo equilibrio, consente di disequilibrarsi e ritornare in equilibrio con continuità… L’umiltà è l’humus necessario per non morire di eccesso di maschile… Per essere maschi occorre coltivare l’anima, andare in direzione ostinata e contraria, che significa confrontarci con il femminile…… Fare poesia – ma oserei dire essere poesia – è il nutrimento necessario per poter fare ed essere nel mondo in modo sufficientemente sano. La poesia aiuta a ritrovare il proprio seme originale… Trovo che la poesia possa essere l’inspirazione che ispira l’espirazione. La poesia è per me una barchetta che mi consente di andare dove non potrei a nuoto libero… La psicologia analitica e la psicosomatica le immagino come un transatlantico …. preferisco pensare alla barchetta e al transatlantico come due opportunità di pari importanza, nonostante le diverse dimensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
16 − 6 =