Disonorare la violenza – Le radici culturali della violenza maschile

Disonorare la violenza

Due giornate di studio sulle radici culturali della violenza maschile

14-15 novembre 2013, Aula Magna, Borgo Carissimi 10, Parma

Goya

Francisco Goya, “Scena di stupro e di omicidio”, 1808 (particolare)

Negli ultimi anni è cresciuta nel nostro paese l’attenzione sociale al problema della violenza maschile contro le donne. Maltrattamenti, stupri e femicidi suscitano una reazione sempre più convinta e decisa. Tuttavia alla condanna di questi fatti non si accompagna un’altrettanto forte critica dei dispositivi culturali maschili che supportano, motivano e talvolta giustificano queste violenze. A tutt’oggi sono pochi gli studi che mettono a fuoco i motivi e gli schemi ideologici diffusi tra gli uomini e più in generale nella mentalità collettiva.
Queste due giornate di studio si ripropongono di dare spazio a voci di uomini provenienti da discipline e percorsi di approfondimento differenti, capaci di offrire uno sguardo critico e riflessivo atto a far emergere lo scheletro di alcuni concrezioni culturali che costituiscono l’immaginario maschile, le rappresentazioni della virilità e le relazioni tra i sessi. A partire da questi contributi si intende sviluppare un dibattito con donne e uomini che si sono occupate/i a vario titolo delle problematiche della violenza maschile contro le donne allo scopo di discutere e problematizzare tali elementi di fondo e di individuare i possibili percorsi di decostruzione e di superamento della cultura della violenza.

L’ingresso è gratuito ma l’iscrizione è obbligatoria. Guarda il programma qui.

 

Maschile Plurale

"Raffina i sentimenti, trasgredisci i rituali"

Potrebbero interessarti anche...