Bologna 28 Mar “L’invenzione della virilità” di S.Bellassai Una presentazione

Bologna 28 Mar ore 18:30
A cura del Collettivo Universitario SADIR
L’invenzione della virilità, politica e immaginario maschile nell’Italia contemporanea
Una presentazione del libro di Sandro Bellassai

a seguire dj set a cura di La Brunette
Via Zamboni 38 Bologna

Il Collettivo universitario bolognese Sadir (Saperi Diritto Reddito) ha organizzato 5 Aperitivi de/genere a lettere: proiezioni di film o presentazioni di libri seguiti da musica. Si sono già succedute la presentazione  del libro Godete perchè la vera libertà sessuale non ha effetti collaterali! di Alessandra di Pietro e la proiezione del sexy cartoon Teat beat of sex di Sigmund Baumane.

Restano in programma gli incontri di

  • venerdì 2 Marzo alle ore 18:30 Spettacolo teatrale I monologhi della Vagina, a cura de “Le monologanti”.
  • venerdì 23 Marzo alle ore 18:30 Proiezione di No Gravity, lungometraggio cyborgfemminista che decostruisce il falso mito della conquista dello spazio  bianca, maschile e separatista. A seguire dibattito con Silvia Casalino, regista del lungometraggio e giovane ingegnere areospaziale
  • mercoledì 28 Marzo ore 18:30 Presentazione del libro L’invenzione della virilità, politica e immaginario maschile nell’Italia contemporanea. Il virilismo – scrivono quell* di Sadir, è stato un pilastro delle politiche autoritarie. In che modo possiamo, oggi, metterlo in crisi per liberarci di sessismo e razzismo? Ne parliamo con l’autore Sandro Bellassai, docente di Storia all’università di Bologna.

 

Gli Aperitivi de/genere a lettere vengono presentati a partire dalla consapevolezza che oggi la sessualità sta diventando sempre di più un prodotto commerciabile e consumabile: media mainstream, multinazionali bio-tech, lobby farmaceutiche e politico-economiche ci rappresentano e ci disciplinano come corpi in vendita, sempre in vetrina e sempre sotto controllo.

Eppure, sostiene Sadir, “questo processo non è inevitabile: per non rinunciare alla nostra autodeterminazione, cominciamo a inventare nuove relazioni tra [email protected] che non riducano i corpi al disciplinamento, che svincolino i saperi dalla mercificazione”.

“Quello che desideriamo è vivere i nostri corpi come liberi e potenti, degeneri e creativi!”

Gli Aperitivi de\genere sono pensatri come l’occasione per incontrarsi, “per mettere in gioco -scrivono-  le nostre differenze, per liberare le nostre mille sessualità, per mettere in comune i nostri mille saperi!”

 

Maschile Plurale

"Raffina i sentimenti, trasgredisci i rituali"

Potrebbero interessarti anche...