Autore: Maschile Plurale

MANTOVA 29/10/2017 – VERSO UN NUOVO LINGUAGGIO D’AMORE

Di un NUOVO LINGUAGGIO D’AMORE parleremo domenica 29 ottobre alle ore 17.00 presso ARCI SALARDI via Vittorino da Feltre 81, Mantova, con Martina Torelli “Ciudad Juarez”, Marzia  Benazzi  e Fiorenza Brioni “Arte di amare” di Dacia Maraini e Mario Gritti, Franco Galletto e Giacomo Mambriani di MASCHILE-PLURALE di Verona. Installazioni di  Loredana Pasini. Seguirà  cena di autofinanziamento  per i Bimbi e la Casa delle Donne di Kobane      

IQDV#42 – #Quellavoltache

#Quellavoltache è un hashtag molto utilizzato in questi giorni su Twitter. Un lunghissimo elenco delle quotidiane violenze e molestie subite dalle donne. Un modo per ampliare la luce dei riflettori su una questione gravissima che non riguarda solo le attrici (tra loro anche l’italiana Asia Argento) prese di mira dal predatore sessuale Harvey Weinstein, potentissimo produttore di Hollywood

Sono contro la violenza sulle donne, dunque lotto per il cambiamento

Contro questa “banalità del MA” il nostro grido maschile di dissenso deve giungere in ogni angolo del nostro paese. Il Presidente del Senato Grasso ci ha chiesto di scusarci per le violenze che quotidianamente vedono come vittime le donne e come carnefici noi uomini. Questo è necessario, ma non basta. Contro la “banalità del MA” dobbiamo opporre la forza di un attivo e coraggioso DUNQUE. Sono contro la violenza sulle donne, dunque lotto per il cambiamento. Sono contro la violenza sulle donne, dunque, semplicemente, SONO!

IQDV#41 – Il maschio ha perso solo il pelo

Anni fa ho avuto una storia con una ragazza che non si depilava le gambe. Aveva belle gambe che spesso portava scoperte. Poi a un certo punto iniziò a depilarsi perché il vantaggio della libertà dalla depilazione stava diventando minore rispetto allo svantaggio di dover vivere in una società di nuovi maschi alienati con in mano oggetti del progresso tecnologico e nel cervello sordide regressioni patriarcali. E ciò iniziava anche ad essere pericoloso. Stiamo parlando degli anni Zero di questo secolo